Medicina Tradizionale Cinese

Lungo ogni canale dell’agopuntura esistono diversi punti che facilmente si ostruiscono creando dei blocchi energetici. La concentrazione di questi punti è maggiore sulle braccia dai gomiti alle mani e sulle gambe dalle ginocchia ai piedi, dove è possibile anche attraverso palpazione riconoscere nodosità o avvallamenti come segni di blocco circolatorio.

La tradizione medica cinese afferma che attraverso la pressione, il picchiettamento o il massaggio è possibile disostruire i blocchi in queste zone, ripristinando la circolazione energetica e di conseguenza ottimizzando le funzioni degli organi a cui afferiscono i canali di agopuntura.

Con questi brevi articoli vi insegneremo a localizzare e intervenire in pochi piccoli passi su alcuni punti posti sul Canale dei Polmoni (tài yīn del braccio) 太阴肺经.

Prima però vediamo il percorso che questo canale compie lungo il corpo.

Il canale del Polmone origina dal Riscaldatore Medio, discende per connettersi all’Intestino Crasso che è il suo viscere associato per poi risalire attraverso il cardias ai Polmoni, in cui si diffonde. Da qui prosegue verso l’alto sulla laringe, nella regione della gola, per poi discendere lateralmente, raggiungendo l’area al di sotto dell’ascella. Il percorso superficiale emerge sopra la piega ascellare anteriore e, procedendo lateralmente al canale del Pericardio, entra nel gomito. Decorrendo lungo il bordo anteriore dell’osso radiale, nella parte mediale del braccio, discende fino a raggiungere l’area dove si percepisce il battito dell’arteria radiale (LU9 tàiyuān). Risale sull’eminenza tenar della mano fino al punto LU10 Yújì, terminando sulla parte mediale del pollice.

Su questo canale esistono 22 punti speculari (11 a sinistra e 11 a destra), che, se stimolati a dovere, possono essere molto utili per il ristabilimento dello stato di salute.

 

Punto Shaoshang 少商 LU11

Localizzazione: sul lato dorsale del pollice, 0,1 cun dall’angolo ungueale al punto di incontro tra il bordo radiale e la base dell’unghia.

Questo è l’ultimo punto del canale del Polmone, che, trovandosi alle estremità delle dita, si considera essere più superficiale, piccolo e potente di altri punti distribuiti lungo il canale sul braccio. Per questo motivo viene utilizzato per condizioni acute che interessano l’organo funzionale collegato, cioè il Polmone, da cui espelle il Calore. 

Clinicamente, il Calore si manifesta con malattie febbrili di origine esterna fino a convulsioni e agitazione, dolore e gonfiore di gola e di orecchie. In questi casi si effettua il sanguinamento del punto LU11. 

In medicina tradizionale cinese si usava un ago prismatico, che oggi è stato sostituito nell’ambulatorio comune del medico agopuntore con una semplice lancetta pungidito per far sanguinare il punto, favorendo la fuoriuscita di poche gocce di sangue con una leggera spremitura.

Per quanto riguarda la faringite, con 10-15 gocce di sangue è possibile avere un effetto quasi immediato sul gonfiore e dolore della gola.